Cassano operato al cuore: "Tutto ok"

Il sito del Milan: "E' andato tutto bene". L'intervento è durato poco più di mezz'ora, in anestesia locale e senza incisioni nel torace.
E’ andata bene l’operazione al cuore di Antonio Cassano, l’attaccante del Milan ricoverato da domenica scorsa dopo un ictus ischemico causato da una piccola malformazione cardiaca. L’intervento è iniziato intorno verso le 8.00 ed e terminato alle 8:35, come riferisce il Milan sul suo sito, dove è scritto anche: "tutto è andato bene". L'operazione, in anestesia locale, non ha richiesto incisioni nel torace. Cassano sta bene, riposa e sarà dimesso tra domenica e lunedì dopo una serie di controlli; quindi dovrà fare dalle 3 alle 5 settimane di riposo assoluto e dopo potrà riprendere gli allenamenti, ma evitando partitelle e altri esercizi di contatto. L’attaccante poi dovrà sottoporsi ad almeno 3 o 4 mesi di terapia con antiaggreganti e dopo la cura potrà riprendere a giocare.

L’intervento è stato effettuato al padiglione Sacco dell’ospedale Policlinico di Milano. Ad operare il giocatore di Bari vecchia è stato Mario Carminati, primario di cardiologia del policlinico San Donato, che per l’occasione opera ‘in trasferta’, perché i medici hanno valutato che fosse più semplice che trasferire l’attaccante. Insieme a Carminati, il primario di neurologia Nereo Bresolin, il responsabile del reparto cardiologia del Policlinico di Milano Giambattista Danzi e Rodolfo Tavana, capo dello staff medico del Milan.

 

Ultima modifica ilGiovedì, 21 Marzo 2013 14:09
Back to top