Carceri il decreto arriva in Cdm: 3mila detenuti in meno

Fonte: FANPAGE

Se a questa cifra si aggiungono i 4mila usciti per le precedenti misure, il totale sale a 7 mila. Cancellieri: "Ci saranno misure per favorire la cura dei tossicodipendenti in comunità di recupero, consentendo anche ai tossicodipendenti recidivi di partecipare a programmi di recupero alternativi".

“Martedì (oggi – ndr) porteremo in Consiglio dei ministri dei provvedimenti molto importanti sulla giustizia penale e civile e sulle carceri”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, parlando a margine di una visita all'istituto penitenziario di Bollate (Milano). Provvedimenti che dovrebbero produrre “un calo stimato e potenziale di circa 3mila detenuti”. Se a questa cifra si aggiungono i 4mila usciti in virtù delle precedenti misure, la cifra sale a 7mila. E' “un decreto legge sulle carceri che tocca le categorie dei tossicodipendenti e degli stranieri e un disegno di legge su processo civile e processo penale” ha aggiunto il Guardasigilli.

Faranno parte del pacchetto, il braccialetto elettronico obbligatorio per i condannati ai domiciliari, salvo diversa disposizione del magistrato di sorveglianza, l’istituzione del Garante nazionale dei detenuti (in tutela extra-giudiziale dei diritti di quanti si trovano in carcere), l’innalzamento, rispetto agli attuali 45, dei giorni di liberazione anticipata ogni 6 mesi per buona condotta, il passaggio da 3 a 4 anni del periodo in cui si può beneficiare dell’affidamento in prova ai servizi sociali. Per quanto riguarda i detenuti tossicodipendenti, ci sarà la possibilità d affido terapeutico per favorire la cura nelle comunità di recupero anche in caso di recidiva per reati minori. Prevista anche un'altra misura per gli extracomunitari colpevoli di reati: in alcuni casi gli ultimi due anni di carcere li sconteranno nelle prigioni dei paesi di origine. Il provvedimento avrà valore retroattivo dal gennaio 2010 e varrà due anni dall’entrata in vigore della legge.

Ultima modifica ilMartedì, 17 Dicembre 2013 11:42
Back to top