Esasperato dallo shopping della fidanzata si uccide al centro commerciale

Fonte: Fanpage

E' accaduto in Cina, dove dopo ore di shopping l'uomo ha litigato con la ragazza prima di togliersi la vita.

 

Esasperato dallo shopping sfrenato a cui si era dedicata la fidanzata, un ragazzo cinese di Xuzhou, nella provincia di Jiangsu nell'est della Cina, dopo un litigio con la ragazza si è tolto la vita all'interno di un centro commerciale del Paese orientale. Come racconta il quotidiano britannico Daily Mail, il 38enne aveva accompagnato la sua donna a fare shopping in un centro commerciale del posto nel quale poi erano rimasti per oltre cinque ore a fare compere tra i negozi. Al termie dello shopping sfrenato l'uomo aveva finalmente convinto la donna ad a andarsene ma giunta nei pressi dell'uscita la ragazza ha insistito per rimanere ancora attratta da un negozio dove era in corso una svendita di scarpe. A questo punto secondo alcuni testimoni citati sempre dal quotidiano britannico l'uomo sarebbe andato su tutte le furie e avrebbe inveito contro la fidanzata. Dalla discussione sarebbe nato un violento diverbio tra i due culminato poi nel gesto estremo del ragazzo che è saltato nel vuoto da un piano superiore del centro commerciale. Il giovane si è lanciato da un balcone precipitando su alcune bancarelle posizionate nella hall del centro commerciale. Immediato l'intervento dei soccorsi ma per lui non c'è stato nulla da fare

 

Back to top