AUTOPRODURSI l'olio extravergine di oliva

Proposte turistiche responsabili - AUTOPRODURSI l’olio extravergine di oliva.



Una bella iniziativa, quella della società agricola “de Matteis”, azienda salentina di nuova costituzione in località Castiglione d’Otranto, votata all’agricoltura biologica, i cui soci, sono due fratelli “under 35”.
In un periodo critico come quello che stiamo vivendo, l’autoproduzione e l’autosufficienza posso essere soluzioni positive. L’idea nasce dalla possibilità di conciliare una vacanza, o anche un semplice week-end, con la possibilità di ritornare a casa carichi di esperienze e portare con sé dell’olio extravergine di oliva biologico autoprodotto, sufficiente per tutto l’inverno.
Chi non vorrebbe vivere l’esperienza unica ed affascinante della raccolta delle olive ed assaporare l’olio appena spremuto? Trascorrere una vacanza diversa in armonia coi ritmi della natura dove i gesti e l’atmosfera sono rimasti immutati da secoli?

Presso il"Casino Piarmi", sito all’interno dell’azienda agrituristica biologica “de Matteis”,  potrete partecipare alla raccolta delle olive e alla molitura in frantoio per dare così  il benvenuto all’olio nuovo.
All’interno dell’uliveto, che circonda le camere a disposizione degli ospiti, la mattina potrete imparare a raccogliere le olive insieme agli operai specializzati messi a disposizione dall’azienda che vi spiegheranno tutti i principali segreti di questa antica pianta dalle innumerevoli virtù, considerata dagli antichi greci “un dono della dea Atena agli uomini”.
Verrà servita nella mattina una tipica merenda contadina “ricostituente” all’ombra degli ulivi.
Il pomeriggio poi, si andrà al frantoio per la molitura e anche qui  si scopriranno tutti i processi che portano alla nascita di un prodotto che tutto il mondo ci invidia. Alla fine avrete la soddisfazione di assaggiare l’olio nuovo alla cui nascita avrete contribuito anche voi.


L’azienda che, da decenni ormai, pratica una agricoltura biologica e sostenibile e produce olio DOP Terra d’Otranto biologico certificato, apre le porte ai turisti ed amanti del turismo sostenibile, delle tradizioni e della gastronomia tipica in genere.



 

 

Questa proposta di vacanza è naturalmente valida durante il periodo della raccolta che va dal fine-settimana del 20 ottobre fino alla prima metà del mese di dicembre, ed è possibile parteciparvi sia per un singolo week-end e sia per un’intera settimana o più.
Ritornerete a casa, ritemprati ed abbronzati ma soprattutto soddisfatti di avere dell’olio extravergine biologico prodotto da voi stessi!
Di seguito il programma e la descrizione del soggiorno
La mattina, dopo una  leggera colazione servita presso il “Casino Piarmi”, ad ogni “apprendista contadino” verrà affiancato un operaio oppure una intera squadra che lo seguirà nella raccolta.
Gli operai saranno già in campagna di primo mattino, gli ospiti possono alzarsi con più calma!
Ogni squadra è composta da circa 4-5 individui, più il padrone di casa che dirigerà le fasi del processo e svelerà i più importanti “trucchi del mestiere”: come riconoscere le diverse cultivar locali, di quali cure la pianta necessita nonché le nozioni principali di agricoltura biologica.



In tarda mattinata, una seconda colazione più abbondante permetterà di ristorarsi e di riprendere le forze.
Il pomeriggio, di tutto riposo, sarà dedicato alla scoperta dei luoghi  di maggiore interesse, chi vuole potrà visitare le principali città d’arte del Salento. Lecce, Galatina e Otranto sono distanti solo pochi km come le più belle baie e spiagge: Castro con il suo borgo di pescatori, Santa Cesarea per gli amanti delle spa  e Leuca con le sue meravigliose ville liberty che adornano il lungomare.
Sono disponibili, all’interno della stessa azienda agrituristica, accompagnatori per passeggiate a cavallo o in calesse lungo i tratturi e le stradine di campagna ridisegnati ad ippovie, oppure lezioni individuali in maneggio per principianti.

 

 

Il secondo giorno, si assisterà alla fase di trasformazione: le olive raccolte saranno molite in frantoio e trasformate in olio extravergine biologico, “l’oro del Salento”.

 

 

Una degustazione di piatti tipici in abbinamento con il nuovo olio, all’interno del frantoio, sarà servita nel pomeriggio.
L’ultimo giorno gli ospiti si saluteranno e porteranno a casa il frutto del loro lavoro, eventualmente, nell’impossibilità di trasporto, sarà possibile spedirlo direttamente a casa ad un prezzo ragionevole.

I prezzi della proposta turistica sono:
Pernottamento in camera doppia comprensivo di prima colazione e merenda (prezzo di bassa stagione )
Spese di manodopera e frantoio.
La materia prima, le olive, è offerta dalla società agricola “Avv.G. de Matteis” di Emilio e Salvatore de Matteis.

Per info e prenotazioni 3409676298 Emilio de Matteis

Ultima modifica ilGiovedì, 21 Marzo 2013 14:09
Back to top